- By Luigi Malerba

Itaca per sempre

  • Title: Itaca per sempre
  • Author: Luigi Malerba
  • ISBN: 8804670177
  • Page: 450
  • Format:
  • Itaca per sempre Tornato a Itaca sotto mentite spoglie Ulisse si rivela a Eumeo e a Telemaco organizza la vendetta la esegue Ma come possibile che Penelope non riconosca mai neppure nel bagliore di un sospetto lo

    Tornato a Itaca sotto mentite spoglie, Ulisse si rivela a Eumeo e a Telemaco, organizza la vendetta, la esegue Ma come possibile che Penelope non riconosca mai, neppure nel bagliore di un sospetto, lo sposo A questa domanda risponde la Penelope di Luigi Malerba, che, pur avendo riconosciuto subito l eroe, tace E nel silenzio si macera, chiedendosi perch Ulisse si svela a tutti e non a me non ha pi fiducia in me non l ha mai avuta Il risentimento di Penelope, in Omero appena abbozzato nell interrogatorio sul mistero del letto coniugale, innesca cos un dramma intimo che attira nel suo vortice anche Ulisse, il quale giunger a dubitare di se stesso, della propria celebrata astuzia, della propria incrollabile personalit.

    1 thought on “Itaca per sempre

    1. Ho apprezzato moltissimo quest'opera. Di Ulisse e delle sue imprese hanno parlato tutti in tutte le epoche. Rappresenta il desiderio inestinguibile di conoscenza, l'esigenza di avventura, il Viaggio. Ma che dire di chi compie ugualmente un Viaggio, che è meno manifesto e più interiorizzato? Qui si prende in considerazione che, per qualcuno che va, a volte c'è qualcuno che resta. L'epico Ulisse torna dentro la relazione con Penelope i cui stati d'animo travolgono il lettore. Nasce simpatia per [...]

    2. Monologhi a due voci, quella di Ulisse appena sbarcato sulla petrosa Itaca e quella di Penelope, che si avvicendano semplici e scorrevoli, in un crescendo di emozioni. Ulisse disvela la propria identità all'umile Eumeo, al figlio Telemaco, viene riconosciuto dal cane Argo e dalla nutrice, ma la cela alla moglie Penelope, che, ben lungi dalla lacrimevole e debole figura femminile omerica, è la vera protagonista di questo libro. Perché Penelope, innamorata, sensibile e coraggiosa, subito ricono [...]

    3. Interessante interpretazione psicologica del ritorno di Ulisse che si fa riconoscere dal figlio, dal porcaro e dalla nutrice ma non si rivela a sua moglie. Penelope lo riconosce subito ed è profondamente ferita dalla sfiducia del marito. Ne nasce una riflessione intima dei due protagonisti che viaggiano su lunghezze d'onda molto diverse. Infatti sono un uomo e una donnaNell'ultima parte, quando vengono introdotti anche i dubbi di Telemaco, la narrazione si incarta un po'. La conclusione non mi [...]

    4. Un libro costituito soprattutto da dialoghi e riflessioni interiori fra i due principali protagonisti dell'Odissea: Penelope ed Ulisse. Il ritratto di Penelope risulta moderno perchè appare come una donna ferita, che ha sofferto tanto nella lunga attesa di suo marito e a tratti vendicativa (fa finta di non riconoscere Ulisse).Ulisse non è più solo l'eroe astuto e coraggioso, ma un uomo che si scopre vulnerabile fino alle lacrime, che dopo la guerra di Troia e il suo peregrinare per anni nei [...]

    5. L’ho comprato per mia figlia per scuola dopo che la sua prof di italiano glielo ha segnato. Mia figlia non particolarmente amante dei libri lo ha trovato interessante! W i prof che spronano alla lettura!

    6. Non mi aspettavo fosse così simpatico. L'ho acquistato perché consigliato a scuola per mio figlio. Ho continuato poi a leggerlo io ed è divertente vedere a volte come vedono la stessa situazione due persone. E due persone molto particolari come Ulisse e Penelope. Lo consiglio a tutti. Si legge velocemente e diverte.

    7. La storia e' risaputa e conosciuta da tutti. Qui Malerba e' stato capace di far parlare i protagonisti in prima persona e di aver dato loro la possibilità di diventare umani con tutti i dubbi di un uomo e una donna che devono rendere conto al destino della loro vita. Sottile e riuscita analisi emotiva degli stati di animo dei personaggi, anche quelli marginali (ma ce ne sono?) che rende credibile la storia oltre la leggenda e la letteratura classica. Imperdibile per poter godere a pieno la vice [...]

    8. bellizzimo, emosionante, fantaztico piche parole: prendetelo, non ve ne pentirete ezzendo ezzo un libro ricco di zuzpance e emosioni lo conziglio a tutti dai nove ai novecentonovantanove anni! grasie per aver letto quezta recenzione

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *